La stabilità di un sistema di potenza può essere definita come la capacità di rimanere in uno stato di equilibrio in condizioni normali e di riguadagnare uno stato di equilibrio dopo il verificarsi di una perturbazione. L'instabilità può manifestarsi in molti modi a seconda della configurazione del sistema e delle condizioni operative. Tradizionalmente il problema della stabilità è legato al mantenimento in servizio dei generatori sincroni.
In particolare la "stabilità transitoria" è la capacità di un sistema di mantenere il sincronismo quando è sottoposto a forti disturbi transitori. La risposta del sistema comporta grosse escursioni degli angoli rotorici dei generatori sincroni. Solitamente il sistema è così alterato dal disturbo che le condizioni di funzionamento dopo il transitorio differiscono da quelle precedenti.
Il modulo di "Dynamic Analysis" presente in Neplan permette di investigare ogni sorta di transitorio elettro-meccanico.

 

 

All Rights Reserved 2003. http://m2ec.manunza.com Design by LM